Firefox 4: la nuova sfida a Internet Explorer

Semplicità, flessibilità e velocità. Questi erano i tre obiettivi che voleva raggiungere Mozilla con il suo nuovissimo Firefox 4. L’azienda che ha ereditato il testimone di Mosaic – il primo browser grafico nella storia del Web – sembra esserci riuscita.

E’ più veloce: fino a sei volte, supporta WebGL (per siti web 3D) e l’accelerazione delle schede grafiche del pc.
E’ più flessibile: con un occhio di riguardo verso il cloud computing, sono in uscita le versioni di Firefox per tablet e smartphone con Android, che porteranno la capacità di sincronizzare password, cronologie e segnalibri salvati nel browser tra apparecchi diversi.
E’ più semplice: i menù sono più minimalisti e la nuova sezione delle “App tabs” separa le applicazioni web più usate dalle altre schede e permette di trovarle più velocemente. Ma il suo punto di forza sono i 200 mila add-on, ora più facili da usare. Anche se forse non molto felice è la scelta di tenere i risultati di ricerca separati. Le schede, come in Chrome, sono ora sopra la barra degli indirizzi, per focalizzare maggiormente l’attenzione dell’utente sui contenuti.
Aumentano anche sicurezza e stabilità, grazie a un nuovo codice e a nuove funzionalità come “Do not track” e “Content Security Policy”. Ma la novità più interessante è sicuramente la direzione presa con decisione verso il nuovo standard Html5, che – secondo i dirigenti Mozilla – soppianterà presto il “vecchio” Flash di Adobe, causa di numerosi crash sui browser.

Ma veniamo ai primi risultati di questo browser, il cui download è naturalmente free sul sito della fondazione Mozilla (http://www.mozilla.com/it/firefox/): lanciato martedì scorso, una settimana dopo l’uscita di Internet Explorer 9, nelle prime 24 ore di vita è stato scaricato esattamente 7,1 milioni di volte, contro i 2,3 milioni del nuovo browser di casa Microsoft – penalizzato dalla (clamorosa) incompatibilità con Windows XP, presente invece nel nuovo FF4 – raggiungendo così un risultato notevole. La nuova versione del browser Mozilla, tuttavia, ha registrato una leggera flessione rispetto al precedente Firefox 3.0, che aveva sfiorato nelle prime 24 ore gli 8 milioni di download. Intorno alle ore 20 di ieri, Firefox 4 ha raggiunto la quota di 19 milioni di download. Inoltre, secondo StatCounter – uno dei siti più importanti nell’analisi del Web – FF4 ha già conquistato una quota di mercato pari all’1.95%, mentre Explorer 9 detiene attualmente solo l’0.87% della torta. Firefox 4 è disponibile al download su Windows, Mac OS X e Linux in più di 80 linguaggi, e, come già detto, lo sarà prossimamente anche su Android.

Dunque un’ottima risposta all’ascesa di Chrome (Google) e una nuova sfida lanciata al leader del mercato, ossia Explorer.

Per maggiori info su Firefox 4: http://www.mozilla-europe.org/it/firefox/features/

Fonti: “Nòva24”, Il Sole 24ore; http://notebookitalia.it/

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Hi-tech, Social Media & Web 2.0 e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...