Monopoly + Foursquare = Foursquaropoly

Si può dire che io sia cresciuto a pane e Monopoli, il gioco da tavolo – credo – più famoso e diffuso al mondo, in cui si diventa imprenditori immobiliari in erba. Chi di voi non ha almeno una volta gioito nel possedere un albergo a Parco della Vittoria o tremato nello scoprire la carta degli Imprevisti?

Sono passati 76 anni dalla sua nascita e l’età comincia a farsi sentire anche per un gioco di società tra i più giocati. Il più giocato secondo la Hasbro, proprietaria del brand Monopoly – nome anglofono originario del gioco, dal 2009 è il nome del gioco anche nella versione Italiana – che calcola in 750 milioni il numero di persone che hanno almeno una volta aperto il mitico tabellone verde dal 1935 ad oggi. I tempi cambiano, si ragiona sempre più in digitale e anche Monopoly si è adattato, con le versioni elettroniche per Wii, Nintendo DS e per smartphones e tablets.

Nei prossimi mesi assisteremo ad un’ulteriore evoluzione del gioco, che si fonderà coi meccanismi e le caratteristiche di Foursquare – social network location-based che tutti voi già conoscete – per dare vita a Foursquaropoly.
I creativi di Cargo, l’agenzia creatrice di Foursquare, stanno lavorando ad un’app che permette agli utenti di giocare a Monopoly usando questo social, e di trasformare dunque la città in cui si trovano in un gigantesco tabellone di Monopoly.

Come funziona? Il meccanismo è abbastanza semplice. Una volta acquistata l’app, questa all’avvio si collega all’account Foursquare dell’utente per iniziare il gioco. La quota di partenza di ciascun giocatore è di 100.000 dollari, con i quali si può cominciare a comprare. E qui entra in ballo Fousquare: quando si fa check-in in una venue, l’app comunica se questa è già di proprietà di un altro giocatore o meno. Se è ancora libera e se si hanno soldi a sufficienza, la si può acquistare. Prezzi e tasse sono dati dal numero di check-in effettuati e quindi dalla popolarità di ciascuna venue, che ne determinano il valore.
All’interno dell’applicazione è possibile gestire tutte le proprietà acquistate e usare i soldi guadagnati per comprare altre venues. È anche possibile vedere i guadagni degli amici e i rendimenti più elevati all’interno della propria città.
Ogni check-in effettuato da altre persone sulle proprietà acquistate porterà dei soldi che serviranno poi a pagare i conti relativi ad esse, in caso di mancato pagamento avverrà l’espropriazione e la rimessa in vendita delle venue.

Dunque una sfida virtuale per la città a colpi di check-in, per non essere solo sindaci di un posto, ma addirittura proprietari. “Piccoli” imprenditori immobiliari crescono.


Fonte: Viralmente (Fb Page)

Questa voce è stata pubblicata in Social Media & Web 2.0 e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a Monopoly + Foursquare = Foursquaropoly

  1. Giulio Picvs ha detto:

    è bellissimoooooooooooooooooooooooo

  2. Paolo Valzania ha detto:

    Hanno evoluto l’idea di Monopoly City Streets che usava il servizio di Google Maps, (adesso il link del gioco: http://www.monopolycitystreets.com/ porta al sito della Hasbro).

    • faberdep ha detto:

      Eh sì, alla fine il gioco è quello, però è leggermente diverso il funzionamento. Con City Streets l’utente costruiva virtualmente le sue proprietà (come nel classico Monopoly da tavolo), qui si utilizzano edifici e luoghi già esistenti e fisicamente frequentati. E non potrebbe essere altrimenti, visto che il meccanismo del check-in foursquariano – fondamentale per questa versione del gioco – altrimenti sarebbe impossibile. Speriamo piuttosto che non si presentino i bug della versione con Google Maps, altrimenti sarà un altro flop.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...