Il killer di portieri

Oggi torno con piacere a parlare di una “vecchia” tecnica di ambient marketing che mi piace molto: le clean tags, ovvero le scritte e i disegni guerrilla sui marciapiedi.

L’agenzia pubblicitaria brasiliana DCS Porto Alegre ha usato questa tecnica molto efficace per pubblicizzare in maniera guerrillesca le nuove scarpe da calcetto del brand Olympikus.

Giocando sul claim “Diventa un killer di portieri“, hanno disegnato sui marciapiedi e sull’asfalto dei campi di calcetto della città brasiliana le sagome tipiche della scena di un omicidio. A “morire” però sono tanti portieri di calcetto, riconoscibili grazie alle pose in cui sono stati freddati. Bella idea.

 

Fonte: Paper Plane

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Unconventional Marketing e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Il killer di portieri

  1. stefania ha detto:

    molto molto simpatico!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...