Once upon a tree: WWF e le panchine parlanti

Spesso le persone non prestano attenzione alla provenienza del legno con cui sono fatti gli oggetti che comprano. Al supermercato guardiamo ingredienti, provenienza e data di scadenza di ciò che acquistiamo, ma di certo quando andiamo da Ikea – per fare un esempio banale – non ci mettiamo a chiedere ai commessi da dove viene il legno di un tavolino da salotto che ci piace. Forse dovremmo informarci di più, poichè secondo ricerche recenti circa il 40% dei mobili venduti proviene da legno “fuorilegge”.

Una campagna molto divertente proprio per questo scopo è stata portata avanti dal WWF, per creare consapevolezza nella gente riguardo tale problema. Non utilizzando il classico promoter, bensì facendo testimoniare i diretti interessati, ovvero i mobili. Così hanno attaccato sotto le sedie e le panchine in legno di un parco pubblico degli altoparlanti, dai quali, non appena qualcuno ci si sedeva sopra, usciva una voce che cominciava a spiegare la questione.
Efficace e divertente, non c’è che dire.

Fonte: Buzzilla on Fb

Questa voce è stata pubblicata in Unconventional Marketing e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...