Steve Jobs presenta il nuovo iPad2

Ieri è stato un gran giorno per tutti gli “Apple addicted” come il sottoscritto!
A San Francisco è stato presentato l’ultimo arrivato tra le fila del brand di Palo Alto: l’iPad2. A dire il vero il prodotto in sé è stato messo un tantino in secondo piano dal precario stato di salute di Steve Jobs.
Molte voci si sono rincorse in questi giorni, ed era data per probabile, anzi quasi certa, la sua assenza all’evento di ieri.Ebbene, il grande capo di Apple ha stupito tutti ancora una volta, presenziando in prima fila al battesimo del nuovo prodotto, rispettando così una lunga e vincente tradizione.

Ma veniamo all’iPad2: la nuova versione non rappresenta affatto un ripensamento del prodotto, ma ad ogni modo presenta una serie di significative migliorie sotto vari aspetti. A cominciare dal processore “A5”, che rispetto al precedente vanta un doppio core e quindi maggiori prestazioni in termini di calcolo, elaborazione grafica e velocità. Altro cambiamento importante è l’introduzione nello chassis di ben due videocamere, una frontale e una dietro l’apparecchio, il che significa la possibilità di scattare foto, riprendere filmati con qualità HD ed anche effettuare videochiamate utilizzando il programma “FaceTime”, già installato sulle ultime versioni dell’iPhone e dell’iPod.
Ma il pezzo forte dell’iPad2 risiede nell’estetica e nella costruzione. Rispetto alla prima versione è stato ridotto lo spessore addirittura del 33% (8,8 millimetri), ed è anche più leggero del 15% (600 g di peso), mentre lo schermo rimane di 10 pollici e, soprattutto, non calano le prestazioni della batteria: autonomia pari a 10 ore nell’utilizzo e ad un mese in stand-by. Per quanto riguarda il software, girerà la nuova versione del sistema operativo iOS, la 4.3.
Ed è nuovo anche il design, con ben due versioni, una bianca e una nera, che saranno disponibili dal primo giorno del lancio, previsto per l’11 marzo prossimo negli Stati Uniti e per il 25 marzo in 26 Paesi del mondo, Paesi europei inclusi. Il prezzo resta invariato rispetto al primo iPad: dai 499 dollari della versione base, fino ad arrivare agli 829 dollari della versione “full” (il prezzo varia a seconda della scelta: con o senza 3G e con diversa capienza, dai 16 ai 64 GB).

«Il 2011 sarà l’anno dell’iPad2», ha detto Steve Jobs, e non è difficile credergli, anche per le incredibili previsioni di vendita che vengono formulate dagli addetti ai lavori. L’anno scorso Apple ha sfiorato i dieci miliardi di dollari di fatturato con il primo tablet, per il secondo le stime meno ottimistiche parlano di un giro d’affari raddoppiato con 30 milioni di pezzi venduti.
Fanatici Apple di tutto il mondo, esultate!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Hi-tech, Home. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...